Cosa vedere, London, Viaggi
Comments 2

Qualche consiglio per visitare Londra!

Da quando vivo a Londra mi è capitato di dare alcuni consigli ad amici e conoscenti che, in procinto di visitare la capitale inglese, mi hanno fatto alcune domande pratiche per il loro soggiorno!
Lo so, di siti/blog/forum che danno consigli e informazioni utili su Londra ne è pieno il web ,ma ho deciso di esporvi i miei personali suggerimenti (condivisibili o meno) dettati dall’esperienza di chi nella città ci vive da qualche mese ormai!
Ecco le domande più frequenti:

Come ci arrivo in centro a Londra dall’aeroporto?
Una delle qualità migliori di questa città è sicuramente l’efficienza dei mezzi pubblici, che siano questi treni, bus o metropolitana. Ogni aeroporto è direttamente collegato al centro con tutti i mezzi sopracitati, ovviamente con prezzi e tempistiche differenti. Vediamo nel dettaglio i collegamenti dai vari aeroporti.

Dall’aeroporto di Gatwick, che si trova ad una cinquantina di chilometri a sud di Londra, è possibile arrivare in centro con:
Gatwick Express, treno che parte ogni 15 minuti dall’aeroporto e che, senza fermate intermedie, in circa mezz’ora arriva a Victoria Station da cui poi è semplice muoversi in metropolitana. Non è sicuramente il mezzo più economico (circa £32 a/r) ma se avete fretta e magari molti bagagli può essere una soluzione adatta.
National Rail, ossia i treni della ferrovia nazionale che con alcune fermate intermedie in 40/45 minuti vi faranno raggiungere varie stazioni di Londra (potete scegliere quella più comoda per voi). Molto più economico del Gatwick Express, se prenotato con largo anticipo può costare anche solo £5 a tratta.
National Express Bus, ossia il pullman che sempre dall’aeroporto vi porterà alla stazione Victoria, con una durata di viaggio di un’ora e mezza (anche se spesso dipende dal traffico) ed un costo di £10 circa.
EasyBus, il pullman low cost (come la compagnia aerea) che da Earl’s Court/West Brompton vi porterà all’aeroporto con prezzi davvero molto bassi (a partire da £2)

Dall’aeroporto di Luton che invece si trova a Nord-Ovest di Londra è possibile arrivare in centro con treni di varie compagnie ferroviarie (21 minuti con East Midlands e 25 minuti con First Capital Connect) e con il bus National Express e EasyBus. Treni e bus potranno essere prenotati online sui rispettivi siti a seconda degli orari a voi più consoni.

Dall’aeroporto di Heathrow, il più grande della capitale, è possibile arrivare in centro in due modi:
Heathrow Express, treno che collega l’aeroporto alla stazione Paddington in circa 15 minuti con prezzi che variano £10 a £30 circa.
– essendo Heathrow l’unico aeroporto direttamente collegato a centro con la metropolitana, vi basterà, una volta in possessa della giusta travel card per la tube, salire sulla Piccadilly Line che vi porterà in città.

Dall’aeroporto di Stansted, a est di Londra, potrete viaggiare verso la capitale con:
Stansted Express, treno che in 45 minuti circa vi porterà alla stazione di Liverpool Street con un costo di circa £30 a/r.
National Express Bus, circa un’ora e mezza di tragitto fino alla stazione Victoria a £14 a/r.
Terravision Bus, altro bus che porta alla stazione Victoria o a quella di Liverpool Street e con pressi simili ai bus National Express.
EasyBus, ossia i già citati bus low cost che collegano l’aeroporto alla stazione della metropolitana di Baker Street da cui è possibile prendere direttamente la tube .

Come mi muovo poi in città?
Come ho già detto prima, Londra ha un servizio di trasporti veramente efficiente e con la metropolitana e i bus si può raggiungere veramente ogni angolo della capitale.
Per soggiorni superiori ai 3/4 giorni suggerisco di comprare l’ormai famosa Oyster Card, una tessera magnetica che costa £5 (che vi verranno ridate quando alla fine del soggiorno la riconsegnerete). Con questa carta, potrete usufruire di abbonamenti settimanali che valgono sia sui bus che sulla tube (£31.40 per viaggi illimitati nelle zone 1 e 2) oppure potrete ricaricarla di quanto vorrete e ad ogni viaggio vi verrà scalato il rispettivo costo. (Suggerisco comunque la prima soluzione).
Ovviamente, se vorrete, potrete provare anche i famosi black cab, ossia i taxi tipicamente inglesi. Vi basterà fare un cenno con la mano a bordo strada e subito un taxi arriverà da voi per portarvi dove vorrete!

Quanti soldi porto con me?
Non è così fondamentale portarsi dietro un sacco di soldi! Avendo lo UK una moneta diversa dall’Euro, consiglio di partire da casa con qualche sterlina per sicurezza, ma consiglio poi di prelevare direttamente in loco (la vostra banca applicherà sicuramente un costo per il prelievo dall’estero) oppure, se ne siete in possesso, potrete pagare direttamente con la carta di credito, ormai sono accettate pressochè tutte in tutti i luoghi.

Come mi vesto per visitare Londra?
Ragazzi, non state per scalare l’Everest, non andate a Polo Nord ma nemmeno ai Caraibi. Londra è imprevedibile a livello di meteo, e dovrete essere pronti a tutto (ovviamente a seconda della stagione in cui deciderete di visitarla). Consiglio di avere sempre con se qualcosa per la pioggia e l’aria perchè spesso è molto ventilata, guanti – sciarpa – cappellino in inverno, ma anche indumenti più leggeri in estate!

Dove posso mangiare durante il mio soggiorno?
Di sicuro non morirete di fame! So bene che quando si visitano queste città magari per pranzo un panino al volo è la cosa migliore, ma non dimenticatevi di provare i veri pub inglesi (magari non le catene) o qualche specialità proveniente da cucine estere, non ve ne pentirete!
Certo, sconsiglierei di provare ristoranti situati nelle zone più turistiche della città, di sicuro vi spenneranno!

Ecco i miei consigli alle domande più frequenti dei futuri viaggiatori nella City!
Per sapere invece cosa non perdersi a Londra controllate il resto del mio blog, o meglio ancora consultate una Lonely Planet! 🙂

2 Comments

  1. io anche senza viverci, date le mie frequenti visite, 5 di cui 4 negli ultimi quattro anni, ormai sono diventato un punto di riferimento per amici, parenti e colleghi sui viaggi a London. Comunque concordo con tutto, avendo provato sia Gatwick che Heathrow, direi che per il primo è meglio l’Express, mentre per il secondo la metro è sicuramente consigliabile, soprattutto se si ha l’Hotel a Earl Court, dove di solito vado io..
    Per il cibo hai proprio ragione, di morire di fame non c’è proprio il rischio, noi andiamo avanti a catene tipo Pret-a-manger e Eat al mezzogiorno e volte pure la sera, e Pub, le Ale Pie le ho scoperte solo l’anno scorso ma sono buonissime… gnam!
    La mia Oyster invece ormai la tengo nel comodino di casa, tanto so che se non sarà sempre una volta l’anno, non passerà molto di più al mio ritorno a London…

  2. Ottimi consigli *_* l’unica cosa su cui son poco d’accordo (ma più per sfiga personale che non perchè sia una cattiva idea in sè) è fare il cambio euro-sterline in Italia. Sarò stata sfigata io ma la mia banca mi ha rifilato 21£ fuori corso su 50 che me ne han date (con un cambio tra l’altro sfavorevolissimo -___-).
    Ti lascio immaginare i mille colori che ho preso quando alla cassa di un Tesco mi han detto che quei soldi erano praticamente carta straccia ._. (e pure da parecchi anni, non è una cosa recente -_-). Potevo cambiarle in una qualsiasi banca inglese ma avevo a disposizione solo 3 giorni per girare Londra e ho dunque preferito riportarle in Italia e fare una sfuriata a chi me li aveva cambiati. Cavoli dopo 30 anni che siamo clienti uno scherzo così meschino non me lo sarei aspettato.
    Da allora se devo andare in una zona extra-euro preferisco fare un prelievo al primo bancomat che trovo 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...