All posts filed under: London

Maltby Street Market: Londra dal sapore vintage

I mercatini sono l’anima di Londra. Che vendano alimentari, abbigliamento, articoli vintage o qualunque altra cosa, ognuno di essi ha il suo carattere ed è in grado di trasferirlo a Londra rendendola proprio così com’è: unica. Avevo già accennato qualcosa su questo mercatino in questo post, ma ora ve ne voglio parlare nel dettaglio. Il Maltby Street Market è la dimostrazione che ai londinesi basta davvero poco per creare qualcosa di nuovo, in un ambiente insolito ma comunque accogliente ed innovativo nel suo genere. Nella zona di Bermondsey, a pochi passi dal Tower Bridge e dal Tamigi, questo mercatino mi ha stregata al nostro primo incontro. Il tutto si svolge nei pressi di Maltby Street appunto, al di sotto dei binari di una parte di ferrovia. Insomma, una location decisamente diversa dalle solite ma sicuramente ricca di fascino. Tutti i week end, questo piccolo mercatino raccoglie centinaia di persone e di artigiani che – sulle loro bancarelle – vendono i prodotti che producono personalmente. E fino a qui, non sembra esserci nulla di diverso da qualunque altro mercatino presente in …

I migliori cupcakes di Londra? Io li ho trovati all’Old Spitalfields Market

Eddai, non ditemi che voi fate parte di quelli che non amano i cupcakes! Almeno una volta sono certa che ne avrete assaggiato uno. E se ancora non l’avete fatto, sicuramente prima o poi ci farete un pensierino. Io ne vado matta. E non solo per la loro bontà, ma anche per le capacità decorative che ha chi li produce artigianalmente. Pur essendo di origine americana, ormai in tutto il mondo è possibile trovare questi favolosi dolci dagli innumerevoli gusti e colori. Ovviamente anche Londra non poteva essere da meno. Appena arrivata in città ho notato infatti che i negozi di cupcakes stanno crescendo a vista d’occhio. Così ho iniziato a provarne un po’ – motivo per cui ora sono a dieta causa sovrappeso londinese. Nessuno però mi aveva realmente soddisfatta. Troppo dolce, troppo nauseante, troppo grande quindi impossibile finirlo. Insomma, tutti erano troppo “qualcosa”. Fino a che, durante un normale sabato, ci rechiamo all’ Old Spitalfields Market – un famosissimo mercatino a East London. Tra i vari banchetti che vendono vinili, abiti vintage, accessori per la casa e cibi provenienti …

Natale a Londra: l’accensione delle luminarie

Come ogni anno Londra si prepara al Natale con grande anticipo. C’è chi ne è contento e chi invece proprio non puo’ sopportare l’idea di vedere alberelli, Babbi Natale e luci intermittenti già all’inizio di Novembre. Devo dirvi la verità: a me è sempre piaciuto da morire. L’ aria che si respira in città già mesi prima del Natale è davvero speciale. Quasi lo si sente attraverso ogni piccolo o grande particolare: dai mercatini ai negozietti, dalle case addobbate agli eventi mondani, ai grandi magazzini dalle decorazioni mastodontiche. Londra a Natale mostra uno dei suoi innumerevoli volti e sono certa che, infondo infondo, ognuno può trovare qualcosa che adora in tutto questo. Quindi, cosa fare a Londra a Novembre? Se vi trovate in città in questo mese, potrete assistere ad una delle cerimonie a cui i londinesi tengono particolarmente: l’accensione delle luminarie natalizie dei vari quartieri. Ecco il calendario degli eventi: – 4 Novembre: Covent Garden – 6 Novembre : Oxford Street – 13 Novembre: Carnaby Street – 16 Novembre: Regent’s Street – 26 Novembre: Greenwich

10 cose da fare gratis a Londra

Si sa, Londra non è propriamente una città economica e spesso noi viaggiatori tendiamo – dove è possibile – a risparmiare senza però toglierci il privilegio di conoscere a fondo i luoghi che visitiamo. Se quindi state pensando di partire per la capitale inglese e il vostro budget non è molto alto, ecco 10 cose da fare a Londra gratuitamente che vi permetteranno di scoprire il grande fascino di questa città. – VISITARE I MUSEI La maggior parte dei musei della città sono completamente gratuiti, fatta eccezione per alcune esibizioni speciali che spesso durante l’anno hanno luogo proprio in quelli più famosi. Generalmente, all’entrata di questi musei, troverete una grande teca nella quale potrete – in maniera libera e assolutamente volontaria – lasciare del denaro come offerta. In alcuni dovrete – se le vorrete – pagare l’audioguida o la guida cartacea ma l’entrata sarà assolutamente gratuita. Ecco solo alcuni dei musei che potete visitare gratis: National Gallery, National Portrait Gallery, Museum of London, Tate Modern, Tate Britain, Natural History Museum, Imperial War Museum, Science Museum, Victoria and Albert Museum, Serpentine Gallery e molti altri. – ASSISTERE AL CAMBIO DELLA GUARDIA Generalmente non è mai …

[Dove mangiare a Londra] – 3 catene che vi consiglio

Siete in partenza per Londra e la questione “mangiare” vi mette in ansia? Credete ancora alla falsa diceria secondo cui nella City si mangia davvero male e si spende tantissimo? Non sono una fanatica delle catene di ristoranti, ma devo ammettere che in alcuni casi – e per necessità – non sono per niente male. Ecco allora tre luoghi dove mangiare a Londra, gustandovi dei buoni piatti senza svuotare i vostri portafogli. Wahaca è una catena di ristoranti che offre cucina tipica messicana con sedi in tutta la città. Generalmente è molto frequentato sia per il pranzo che per la cena, quindi siate pronti ad attendere un pochino in coda prima di potervi accomodare. I locali sono moderni con un menù che varia da insalate, tacos, burrito e ovviamente piatti vegetariani. All’uscita vi verrà anche dato in omaggio un pacchettino di semi di peperoncini – magari vi vien voglia di piantarveli sul balcone! Cliccando qui troverete gli indirizzi di tutti i loro ristoranti nella capitale inglese. Prezzo medio: £15 Nando’s – che per una divoratrice di pollo come me …

Autunno a Londra

Londra merita di essere vista e vissuta in qualsiasi stagione dell’anno, ma in autunno – a mio parere – raccoglie il suo massimo fascino. Nella stagione che io preferisco in assoluto tutto si tinge di rosso: le albe e i tramonti sembrano infuocati, i prati e gli alberi si riempiono di foglie appassite dai colori più vivi che mai. Malinconica Londra, quando saluti l’estate e ti addentri silenziosa nella magica stagione dell’autunno, io – se è possibile – ti adoro ancora di più. Ecco perché amo l’autunno a Londra. L’autunno è la stagione migliore per andare a Richmond. Il suo enorme parco mi lascia sempre senza parole, con i suoi mille colori e i riflessi che – in giornate come quella in cui è stata scattata la foto – fanno della tua vista un quadro appena dipinto. Tutti i parchi della città si svuotano un pochino e i picnic sui prati a piedi scalzi vengono rimandati alla primavera successiva. Il vento è il protagonista di questo periodo, e tra una foglia e l’altra che lui sposta sarà difficile non …

…alla fine, ne sarà valsa la pena?

Boh. Pare che Settembre sia un mese tanto amato. Ho già letto diversi pensieri tra cui “Settembre è il nuovo Gennaio”, ” a Settembre inizia un nuovo anno” o  anche ” da Settembre inizio a lavorare per raggiungere i miei nuovi obiettivi”. Boh. Pare che a Settembre tutti inizino una nova vita, che non riescano a star dietro a tutti i nuovi progetti che li terranno impegnati nelle loro giornate e che non vedano l’ora di depennare tutto ciò che hanno inserito nella loro wish list per il “nuovo anno”. Boh. Qualcosa non mi è chiaro. Sarà che quest’estate non sono andata in nessun angolo paradisiaco per le tanto meritate ferie e che sento il mondo galoppare mentre io resto ferma, ma l’unica cosa che mi ha portato questo Settembre è un grosso domandone che – come una tegola – è crollato dal cielo tra capo e collo, scagliando ogni tanto anche qualche rimando alla bocca dello stomaco. Ma io, cosa ci faccio qui? E’ una malattia essere in una parte del mondo e puntualmente …

[Londra a piedi] – Southbank e la Queen’s Walk

Il modo migliore per scoprire Londra, e del resto ogni altra città, è esplorarla il più possibile a piedi. Percorrere le sua vie scovandone gli angoli più intimi, respirando i profumi dei suoi differenti quartieri ed incontrando i volti che ogni giorno popolano e vivono questa città, così diversa da tutte le altre. Il primo periodo nella City fu un delirio. Per quanto ci fossi già stata svariate volte, ancora non avevo la giusta percezione di come le varie zone fossero collocate nella città. Così mi divertivo a salire in continuazione su bus e metropolitane, per spostarmi sempre da un punto all’altro salvo poi scoprire che andandoci a piedi ci avrei messo quasi lo stesso tempo, ovviamente anche godendomi la vista di quei luoghi che stavano diventando i miei luoghi, la mia città. Londra ha così smesso di avere segreti per me quando ho deciso, nel limite delle possibilità, di muovermi il più possibile a piedi – prendendomi qualche volta il rischio di perdermi piacevolmente per poi ritrovarmi. Con [Londra a piedi] voglio quindi parlarvi di …

Columbia Road Flower Market: il mercato dei fiori di Londra

Dire Londra è dire mercatino. Un connubio perfetto che non delude mai. Ci sono i mercatini di cibo, quelli vintage, quelli di musica e poi c’è il Columbia Road Flower Market. I fiori a Londra si vendono ovunque: nel supermercato, nei negozi specializzati e in ogni angolo delle sue vie, ma il mercatino dei fiori di Columbia Road è il luogo per eccellenza dove, quasi in un’esperienza visiva e sensoriale, migliaia di persone ogni domenica si fanno strada nella folla per comprare quel mazzetto di fiori colorato da mettere in salotto. Columbia road, via che si trova nella zona di Hackney (East London), ogni domenica dalle quattro di mattina circa vede l’arrivo di numerosi venditori che installano le loro bancarelle riempiendole di fiori e piante creando un fiume di colori e profumi da inebriare anche i più assonnati, che già al mattino presto riempiono la via. A fare da cornice a questo splendido e caratteristico mercato ci sono le case in stile vittoriano, i negozietti vintage e, senza dubbio, le grida dei venditori che – …

Vivere a Londra facendo la nanny

Se avete avuto modo di leggere il mio blog e di seguire le mie vicende londinesi, saprete già che ho vissuto a Londra facendo la nanny.Ma cosa significa fare la nanny? La parola che in italia siamo più abituati a sentire e che spiega meglio di cosa si tratta è “baby-sitter“, anche se ad essere precisi i due ruoli sono ben diversi nella cultura londinese ed anglosassone in generale.Se la baby-sitter è colei/colui che si occupa di assistere i bambini nelle ore serali quando i genitori si prendono un po’ di libertà, la nanny è colei/colui che svolge – sulla base di una qualifica e di una certa esperienza con i bambini – il ruolo che è più simile a quello di educatrice/educatore.Se perciò state pensando che fare questo tipo di lavoro sia semplice e vi darà la possibilità di avere del denaro in modo facile, beh vi state sbagliando.E’ giusto chiarire che quella della nanny è una vera e propria professione riconosciuta a tutti gli effetti, la quale permette di essere assunti con regolare contratto e di avere uno …